Porte cripto girevoli

[:it]🏢 La CFTC (la Commodity Futures Trading Commission) e’ una agenzia indipendente creata nel 1974 negli Stati Uniti per regolamentare i mercato dei derivati (inclusi Futures, Swaps e alcune Opzioni).

Insomma una delle agenzie governative piu’ potenti e che spesso combatte con la SEC per avere competenza sul piatto sempre piu’ ricco delle cripto.

Ebbene, il suo ex vicepresidente, Chris Giancarlo, e’ da poco diventato il nuovo “policy advisor” di Coin Fund, societa’ specializzata nell’investimento in progetti di finanza decentralizzata con un ampio portafoglio che include Polkadot, Shyft, Coinlist, Republic, ecc.

💸Il travaso di competenze dalla finanza tradizionale al mondo cripto prosegue negli USA inesorabile dai tempi del papa’ della Bitlicense (Benjamin Lawsky) passato da sopraintendente dei servizi finanziari a New York (una cosetta) a consigliere di amministrazione di Ripple (si quella cripto che ha una causa da molti billion con la SEC).

E la stessa Coin Fund non e’ nuova al fenomeno visto che il suo presidente viene da Citigroup (era a capo della divisione global dei futures) e Lehman Brothers.

In Italia molti high profile manager della finanza tradizionale ignorano il fenomeno mentre altri ripetono il mantra “cripto delenda est”.

Vedremo se e quando il trend cambiera’ anche in Italia anche se devo ammettere che vedere public servant di questo livello mettersi al servizio di aziende private in ruoli apicali non e’ un gran bel vedere.

 [:]

Post Correlati