Term Sheet per una StartUp Innovativa in cerca di investimenti

La ricerca di investitori è uno dei temi principali che affliggono le StartUp innovative.

Accade sovente che le stesse si trovino a negoziare complicati documenti contrattuali ed è sempre opportuno analizzare gli stessi con l’aiuto di un legale esperto in materia di Venture Capital. Generalmente la stipula di un accordo di investimento strutturato è preceduto da due altri documenti legali:

a) Un accordo di riservatezza o Non Confidentiality Agreement (NDA) volto a tutelare la proprietà intellettuale e la riservatezza delle informazioni condivise nella fase di negoziazione del potenziale investimento;

b) Una lettera di intenti  o Letter of Intent (LOI) che individui i punti principali si cui si baserà il potenziale accordo di investimento. I termini del successivo accordo di investimento tra la StartUp e gli investitori possono poi essere sintetizzati in un Term Sheet vincolante che rinvia al successivo accordo definitivo.

Generalmente il vincolo alla stipula del successivo accordo di investimento definitivo è applicabile alla sola StartUp mentre il Venture si riserva il diritto di decidere, entro un determinato periodo di tempo, se dare seguito all’investimento sulla base dei termini generali stabiliti nel Term Sheet e con le ulteriori clausole la cui negoziabilità è generalmente esclusa.

La scelta di un investitore quindi non deve essere basata solo ed esclusivamente sull’investimento erogato ma anche e sopratutto sulla capacità da parte del fondo di svolgere funzioni di partnership, supportando concretamente la StartUp. Sarà quindi importante in questa scelta evitare fondi di investimento che tendono a ragionare in maniera poco innovativa e con poca esperienza nei settori in cui opera la StartUp. Attenzione in particolare alle eventuali milestones imposte dall’investitore, alla loro rigidità ed alle conseguenze in caso di loro mancato rispetto. Inoltre bisogna riporre particolare cautela nelle clausole di exit dell’investitore e nelle clausole cosiddette di trascinamento (Tag Along e Drag Along) oltre alle clausole relative alla cosiddetta liquidation preference e alle clausole anti-diluizione in favore dell’investitore.

Naturalmente, vale sempre la prima impressione. Fatevi subito una idea concreta di chi avete di fronte perchè diventerà il vostro interlocutore per molto tempo (in genere al massimo 5 anni). L’attuale impianto normativo inoltre consente alle StartUp innovative di dotarsi per statuto dei cosiddetti strumenti finanziari partecipativi.

Questi strumenti, al pari di mini-bond consentono di raccogliere più agevolmente piccoli somme e collaborazioni in cambio di diritti di opzione di acquisto quote nei termini indicati in tali strumenti. Inoltre gli stessi, oltre ad avvantaggiare gli investitori poiché garantiscono a loro un credito di imposta pari al 19% dell’importo investito in SFP, per un ammontare massimo di 500K, possono essere sottoscritti da chiunque e quindi non solo da operatori autorizzati e soggetti a vigilanza prudenziale. Se poi si considera che tali SFP possono essere ceduti a terzi si aprono scenari estremamente interessanti nel mercato delle piccole partecipazioni in StartUp innovative.

Qui di seguito si riproduce una bozza di Term Sheet che prevede alcune fra le principali clausole in uso nella prassi per operazioni di investimento in capitale di rischio effettuate da fondi di investimento in venture capitale e/o business angels (gli “Investitori”).

Generalmente i Term Sheet sono proposti direttamente dagli Investitori; conseguentemente, il presente Term Sheet e/o alcune clausole di esso potranno essere oggetto di ampia rivisitazione da parte degli Investitori.

Il presente Term Sheet vuole essere una semplice traccia di lavoro – senza alcuna pretesa di esaustività – per i soci che si accingono a strutturare una raccolta di investitori in capitale di rischio. Il contenuto del presente Term Sheet è stato redatto tenendo in considerazione la prassi generalizzata, fermo il fatto che si è voluto procedere alla stesura di un documento fair non inserendo quindi quelle clausole che, seppur in uso nel settore del venture capital, contengono una forte componente di squilibrio a fare dell’Investitore ovvero dei soci proponenti l’investimento.

Il contenuto del presente Term Sheet è basato su elementi soggettivi e, pertanto, il medesimo potrà essere modificato in ragione delle necessità dei soci e/o degli Investitori. In ogni caso, si consiglia di sottoporre, prima della sottoscrizione, il Term Sheet (eventualmente modificato a seguito delle discussioni con gli Investitori) ad un consulente legale specializzato in operazioni di venture capital al fine di verificare se le aspettative e le richieste dei soci della società siano riflesse nel documento.

Oggetto dell’Investimento [ • ] S.r.l/S.p.A. (la “Società”),  con sede legale a [ • ], Via [ • ]capitale sociale [ • ];codice fiscale e partita IVA [ • ] La Società svolge la propria attività nel mercato di [ • ]
Soci Proponenti [ •nome e cognome ], nato a [ • ] residente in [ • ] proprietario del [ • ]% del capitale sociale della Società e [indicare eventuale carica ricoperta nella Società] [ • nome e cognome], nato a [ • ] residente in [ • ] proprietario del [ • ]% del capitale sociale della Società e [indicare eventuale carica ricoperta nella Società] [ • nome e cognome], nato a [ • ] residente in [ • ] proprietario del [ • ]% del capitale sociale della Società e [indicare eventuale carica ricoperta nella Società] (i “Proponenti”)
Investitore [ • ] con sede in [ • ], via [ • ], codice fiscale e Partita I.V.A. [ • ], qui rappresentata da dott. [ • ], a ciò autorizzato (lo “Investitore”).
Progetto/Use of proceeds Supporto alla Società nell’espansione del proprio business mediante il potenziamento [ •breve descrizione sull’utilizzo dei fondi che saranno ottenuti dall’Investitore] così come disciplinato nel business plan (il “Business Plan”).
Scopo del Term  Sheet Il presente Term Sheet non ha natura vincolante, salvo che per i punti 12 (Esclusiva) 14 (Tempistica e costi) e 15 (Foro Competente); sicché dalla sottoscrizione dello stesso non scaturiranno obblighi giuridici per le Parti in relazione al perfezionamento dell’operazione ivi contemplata, salvo l’impegno a proseguire le trattative in buona fede sulla base delle linee guida qui indicate. Le Parti danno atto che, qualora le trattative si concludessero positivamente, i termini e le condizioni dell’Investimento saranno rilessi nella Documentazione Contrattuale (come di seguito definita).
Investimento L’Investitore ha manifestato l’intenzione di procedere all’investimento sulla base delle informazioni fornite dalla Società ed evidenziate nel Business Plan. L’investimento avverrà tramite sottoscrizione in un’unica soluzione [ovvero in più tranche] di un aumento di capitale della Società riservato all’Investite per un ammontare complesso massimo pari a Euro [ • ] (l’ “Investimento”) secondo i termini e le condizioni indicate nel presente Term Sheet. [oppure] L’Investimento avverrà tramite versamento in favore della Società di una somma complessiva massima pari a Euro  [ • ] (l “Investimento”) entro e non oltre il ……. A fronte dell’Investimento, la StartUp e i Proponenti, riconoscono all’Investitore, in conformità al Decreto Legge 179/2012, convertito in legge 17 dicembre 2012, n. 221, all’art. 2346, sesto comma, del codice civile, nonché alle altre disposizioni di legge applicabili e allo statuto della Società, strumenti finanziari partecipativi di cui alla categoria A (qui di seguito “SFP A”) previsti nella bozza di regolamento per gli strumenti finanziari partecipativi della Società, allegata al presente Term Sheet (qui di seguito “Regolamento”) per un valore complessivo patrimoniale con i seguenti diritti minimi in favore dell’Investitore: – diritto di conversione degli SFP in quote societarie per un ammontare minimo pari al …% del capitale sociiale della Società al momento della conversione – diritto di prelazione per l’acquisto di quote societarie o per la sottoscrizione di nuovi aumenti di capitale – diritto di voto in materie relative a….. ecc….[i diritti previsti possono essere di varia natura, patrimoniali e amministrativi] L’Investimento è basato sul presupposto che il valore pre-money della Società è pari a Euro [ • ] e, conseguentemente, al perfezionamento dell’Investimento l’Investitore deterrà una quota del capitale sociale della Società pari a [ • ]% fully diluted basis. L’Allegato 1 al presente Term Sheet indica la cap table successiva al perfezionamento dell’Investimento da parte dell’Investitore. Il perfezionamento dell’Investimento è subordinato al verificarsi delle condizioni di seguito riportate: a)      soddisfacente esito, a insindacabile giudizio dell’Investitore, di una due diligence legale, contabile, fiscale e di business direttamente o da parte di consulenti di sua fiducia (la “Due Diligence”); b)      sottoscrizione con i Proponenti della Documentazione Contrattuale soddisfacente per l’Investitore.
Data del signing Entro [ • ] giorni dalla firma del presente Term Sheet.
Documentazione Contrattuale La documentazione contrattuale relativa all’Investimento sarà composta dal (i) Contratto di Investimento, (ii) Patto Parasociale e dal Nuovo Statuto della Società (la “Documentazione Contrattuale”). La Documentazione Contrattuale dovrà riflettere la disciplina indicata nel presente Term Sheet oltre alle previsioni contrattuali in uso nella prassi nazionale ed internazionale per operazioni similari: Corporate Governance: (A) Consiglio di Amministrazione: Il Consiglio di Amministrazione sarà formato da [ • ] membri, di cui: [ • ] membri designati dai Proponenti; e [ • ] membro designato dall’Investitore Per le delibere del Consiglio di Amministrazione aventi ad oggetto le materie di seguito elencate sarà necessario il voto favorevole del consigliere designato dall’Investitore: a)     vendere, trasferire, affittare o comunque disporre dell’insieme o di una parte sostanziale dei beni dell’azienda; b)    acquisire e/o vendere quote societarie o aziende o rami di azienda; c)     costituire società controllate; d)    incorrere in qualsiasi tipo di indebitamento e/o concedere fideiussioni o altre forme di garanzia personale per un importo annuo superiore a Euro [ • ]; e)     incorrere in qualsiasi spesa non prevista dall’ultimo Business Plan approvato di valore complessivo superiore a Euro [ • ]; f)     stipulare contratti di consulenza per un valore annuale superiore a Euro [ • ]; g)     introdurre cambiamenti sostanziali alla natura dell’attività della Società non previsti dal Business Plan; h)    deliberare in merito alla remunerazione (o dei cambiamenti di remunerazione) di qualsiasi impiegato o dirigente (inclusi bonus, commissioni o benefits) che abbia un compenso annuo complessivo superiore a Euro[ • ]; i)      nominare l’amministratore delegato della Società e determinarne i relativi poteri; j)      deliberare sulla suddivisione dei compensi all’interno del Consiglio di Amministrazione; k)    effettuare qualsiasi pagamento ad un socio da parte della Società (o ad una qualsiasi società da essa partecipata) diverso da quanto previsto dalla Documentazione Contrattuale; l)      proporre il pagamento di dividendi; m)   proporre l’assegnazione di opzioni o incentivi i soci, dipendenti o collaboratori della Società; n)    autorizzare la costituzione di garanzie reali di qualsiasi tipo sui beni della Società; o)    vendere i diritti di privativa industriale della Società; p)    effettuare transazioni con parti correlate. (B) Assemblea dei soci: Per le delibere dell’Assemblea della Società ad oggetto le materie di seguito elencate sarà necessario il voto favorevole dell’Investitore: a)     nomina del consiglio di amministrazione e determinazione del relativo compenso; b)    nomina dell’organo di controllo e della società di revisione; c)     delibere aventi ad oggetto aumenti e/o riduzioni del capitale sociale ovvero aventi ad oggetto l’approvazione di progetti di fusione o scissione; d)    delibere aventi ad oggetto la quotazione delle azioni della Società in mercati regolamentati ovvero in sistemi multilaterali di negoziazione; e)     delibere aventi ad oggetto la messa in stato di liquidazione e/o la revoca dello stato di liquidazione, la nomina e/o revoca del liquidatore e determinazione del compenso; f)     delibere aventi ad oggetti la distribuzione dividendi; g)     delibere aventi ad oggetto le modifiche statutarie. (C) Organo di Controllo: l’organo di controllo sarà composto da sindaco unico nominato dall’Investitore. Qualora richiesto dalla legge l’Organo di Controllo sarà costituito da un Collegio Sindacale composto da tre sindaci effettivi (e due supplenti), di cui due sindaci effettivi e un supplente saranno nominati dai Proponenti e uno sindaco effettivo (che sarà nominato Presidente del Collegio Sindacale) e un sindaco supplente saranno nominati dall’Investitore. Obblighi di Informazione: I Proponenti dovranno condividere con l’Investitore informazioni sull’andamento finanziario, contabile e strategico della Società tramite rapporti con formati e tempistica condivisi con l’Investitore. Exit dell’Investitore dalla Società: Il disinvestimento da parte dell’Investitore è esercitabile dallo stesso a partire dal [ • ] mese successivo al perfezionamento dell’Investimento attraverso la vendita a terzi del 100% della Società o quotazione della Società in un mercato regolamentato. A tal fine, la Documentazione Contrattuale dovrà contenere, inter alia, le seguenti clausole: diritto di co-vendita (tag-along): (i) proporzionale fra tutti i soci nel caso in cui i Proponenti cedano una partecipazione che non comporta il cambio di controllo della Società; ovvero (ii) preferenziale su tutte le quote dell’Investitore nel caso in cui la vendita a terzi da parte dei Proponenti comporti il cambio di controllo della Società; obbligo di co-vendita (drag-along): in favore dell’Investitore in caso di offerta da parte di terzi ad un valore almeno pari al fair value della Società per il 100% del capitale della Società; a partire dal [ • ] mese successivo al perfezionamento dell’Investimento, qualora non fosse perfezionabile la vendita o la quotazione della Società, l’Investitore potrà conferire, anche a nome dei Proponenti, un mandato a primaria istituzione finanziaria finalizzato alla vendita dell’intero capitale sociale della Società e/o solo della partecipazione dell’Investitore a terzi; a partire dal [ • ] mese successivo al perfezionamento dell’Investimento, in caso di mancata exit dell’Investitore ai sensi dei precedenti punti da a. a d. sarà concessa all’Investitore la facoltà di recedere dalla Società. Liquidation Prefernce: Qualora si realizzasse un evento liquidativo (i.e. cessione di dell’intero e/o di parte del capitale sociale della Società; cessione dell’azienda o di un ramo di azienda; quotazione della Società in un mercato regolamento; ovvero liquidazione della Società) (“Evento Liquidativo”), l’Investitore avrà diritto ad una liquidation prefence non participating in forza della quale l’Investitore avrà diritto di ricevere, in via preferenziale rispetto agli altri soci della Società, un parte dei proventi derivanti dall’Evento Liquidativo corrispondente al maggiore valore fra: un importo pari all’ammontare del capitale investito dall’Investitore a titolo di sottoscrizione aumento di capitale, finanziamenti o erogazioni a fondo perduto moltiplicato per [1.5 – nota: tale parametro potrà cambiare in ragione del tipo di investitore]; ovvero l’ammontare dei proventi derivanti da un Evento Liquidativo che spetterebbero all’Investitore in ragione della percentuale di capitale sociale della Società detenuta dall’Investitore. Anti-dilution: L’investitore beneficerà di una clausola di anti-diluzione secondo il metodo weighted average in caso di aumenti di capitale a valori inferiori rispetto alla valutazione pre-money di cui al punto 6 del presente Term Sheet.
Key People I Proponenti e altri eventuali key people della Società indicati dai Proponenti
Impegni dei Key People I Key People assumeranno impegni in merito a specifiche pattuizioni riguardanti “bad leaver” e “patto di stabilità e non concorrenza”, con separati accordi direttamente perfezionati con la Società con il benestare dell’Investitore prima ovvero contestualmente alla sottoscrizione della Documentazione Contrattuale secondo termini da concordare in sede di definizione della Documentazione Contrattuale. I Key People avranno altresì diritto a specifiche pattuizioni di “good leaver” in caso di ingiustificata loro estromissione dalla governance della Società. L’Investitore e i Proponenti concordano che definiranno in buona fede un sistema d’incentivazione per i Key People che potrà prevedere l’esercizio di diritti di warrant a valere sul capitale sociale della Società.
Lock Up Soci Proponenti e diritto di prelazione I Proponenti sono vincolati a mantenere la loro rispettiva quota nel capitale sociale della Società per tutta la durata del  Patto Parasociale. Fermo i diritti e obblighi di Co-vendita, l’Investitore avrà il diritto di prelazione sulle quote dei Proponenti che intendono cedere a terzi, a titolo oneroso o gratuito, la propria partecipazione al capitale sociale della Società.
Esclusiva I Proponenti si asterranno dall’iniziare e/o dal continuare differenti trattative con diversi investitori per almeno [ • ] giorni successivi alla sottoscrizione del presente Term Sheet
Due Diligence L’Investitore avrà diritto di svolgere direttamente ovvero attraverso consulenti di propria fiducia la Due Diligence per un periodo non superiore a [ • ] giorni dalla sottoscrizione del presente Term Sheet.
Tempistiche e costi La sottoscrizione di tutta la Documentazione Contrattuale ed il perfezionamento dell’Investimento sono indicativamente previsti entro [ • ] giorni dalla sottoscrizione del presente Term Sheet (il “Closing”). In caso di perfezionamento del Closing, i costi dei consulenti incaricati dall’Investitore e dai Soci Proponenti per lo svolgimento della Due Diligence e per la negoziazione e stesura della Documentazione Contrattuale saranno a carico della Società fino ad un massimo di Euro [ • ] oltre IVA, spese vive e oneri previdenziali come per legge. In caso di mancato perfezionamento del Closing per decisione unilaterale di uno o più Proponenti, i costi dei consulenti incaricati dall’Investitore per lo svolgimento della Due Diligence e la predisposizione della Documentazione Contrattuale saranno a carico dei Proponenti o della Società  fino ad un massimo di Euro [ • ] oltre IVA, spese vive e oneri previdenziali come per legge.
Legge applicabile Il presente Term Sheet e la Documentazione Contrattuale saranno regolati dalla legge italiana e saranno interpretati in conformità alla medesima. Per ogni controversia inerente questo Term Sheet ovvero la Documentazione Contrattuale avrà competenza esclusiva il Tribunale di [ • ].