Domotica e bio organi: le nuove frontiere della medicina

Venerdì 14 novembre 2014 si terrà a Cagliari, presso il Cesar’s Hotel, un convegno dal titolo “Domotica: our technologized life”.

Il convegno, organizzato dall’Associazione Interdisciplinare Medici Ospedalieri Sardi e con la promozione di aziende leader a livello nazionale nel settore della domotica e degli Health care Services, quali BTicino, Gewiss, Genetics Services S.r.l., vede la partecipazione, tra gli altri, del Primario e Direttore del Dipartimento di Rianimazione Ospedale Marino Cagliari, del Direttore Neuroriabilitazione AO Brotzu, del Direttore Unità Spinale Montecatore Rehabilitation Institute Spa AOU Parma, Palmanova (UD), del Direttore Tecnico ISDE, Madrid, della Università Telematica Internazionale Uninettuno – Torino, dell’Università Politecnica di Madrid, di Telemedware, Ferrara, e ancora del Presidente dell’Ordine Archietti e il Presidente dell’Ordine Ingegneri di Cagliari oltre al previsto saluto di Luigi Arru Assessore alla Sanità Regione Autonoma Sardegna, Emilio Simeone Direttore Generale Asl Cagliari e Massimo Zedda Sindaco di Cagliari.

Il modello di vita « classico » cambia, evolve e permette a diverse persone di fruire di servizi e benefici che non sempre sono stati alla portata di tutti. Tutto questo nell’ottica di un attento controllo dei consumi e di un ritrovato rispetto della natura e del territorio che ci circonda e accoglie. In questo contesto diventa sempre più evidente la necessità di riqualificare il nostro progettare la città, gli edifici e le case utilizzando nuovi modelli e nuove tecnologie per agevolare i trasporti, la comunicazione, l’inclusione sociale, facilitando la partecipazione all’istruzione, al lavoro, allo sport, al sociale.

Il convegno è quindi una occasione importante per far dialogare i diversi attori coinvolti nel sistema, nelle diverse discipline, nelle istituzioni pubbliche e private, nel mondo dell’impresa e della ricerca, nelle associazioni e nel mondo del volontariato.

Per dar voce a tutte queste realtà l’incontro si articolerà in quattro sessioni:

in una prima sessione viene messo al centro l’uomo con le sue esigenze e vengono presentate le risposte tecnologiche presenti sul mercato e i modelli organizzativi oggi operativi in Sardegna ed in Europa.

Nelle ulteriori tre sessioni si inverte l’approccio iniziale, analizzando le città, l’edificio la casa come spazio e teatro d’azione dell’uomo.

Ciò che esiste, ciò che evolve e ciò che deve e può essere migliorato.

Da qui prende vita un’analisi e un’esposizione di diverse esperienze concrete che toccano temi che spaziano dal trasporto pubblico, all’accessibilità, alla comunicazione tra spazio personale/privato e spazio pubblico, all’incentivarsi dell’integrazione sociale, ne il tutto affiancato da un maggiore rispetto dell’ambiente, del risparmio energetico e della sicurezza.

Hanno aderito all’iniziativa l’università di Cagliari, di Torino, di Bologna, di Madrid, alcune Associazioni di volontariato, le istituzioni pubbliche, alcune aziende leader nella tecnologia domotica e sanitaria, esperti di diverse discipline sanitarie, tecniche e urbanistiche.

Studio legale Simbula è lieto di promuovere l’evento al quale parteciperà.

Per info e iscrizioni:
Aservice Studio srl
via Machiavelli 136
09131 Cagliari
tel 070/498613
fax 070/42939
posta@aservicestudio.com

Risorse:

locandina domotica 14 nov. 2014